All DNS Leads To Me

Nome: $:whoami _ Nato il: $:uptime _ Residenza: $:hostname _ Segni particolari: ‘uname -a’

Archive for settembre 2007

Preghiera

with 7 comments

Ieri, mentre installavo Ubuntu al mio amico Hib, mi sono sentito un timorato dell’errore 18.
Non potevamo fare altro che affidarci alla fede, ed ecco la nenia che ha cullato la nostra ansia…

Oh Linux, che sei nei dischi,
Sia santificato il tuo Root
Venga il freesoftware
Sia fatto il tuo backup,
Così in swap come in shell,
Dacci oggi il nostro Update quotidiano,
Rimetti a noi i nostri Driver,
Così come noi li rimettiamo alle nostre periferiche
E non ci indurre in formattazione
Ma liberaci da Windows, Amen.

Tux esiste. E ci ascolta.

Written by stefanauss

settembre 30, 2007 at 2:55 am

Pubblicato su Uncategorized

Pidgin + MSN, è ora di conoscersi meglio?

with 2 comments

Poco fa ho notato qualcosa di interessante tra le pagine del trac di Pidgin.

Pietra miliare, sisi asd yuuu. Currently Playing: 883 - Finalmente tu

che tradotto significa l’implementazione in Pidgin di tutte le funzionalità di Windows Live Messenger che lo rendono un IM cool: custom emoticon (faccine personalizzate), personal message (messaggio personale), currently playing song (la canzone che stai ascoltando).

Bhè.

Precisamente non so se le CE verranno implementate da subito.. quel che è certo è che il codice di base del protocollo è stato integrato nel progetto e non è più un branch distinto. Spero che le nuove feature possano trovar posto progressivamente nelle prossime release, a partire dalla futura 2.2.1. Almeno le tre che ho sopra elencato, perchè poi farebbero parte del protocollo 14 anche altre cosine come la webcam, ad esempio.

Sono tutte cose che in aMSN già funzionano, oltremodo bene direi (la funzionalità della webcam è spaventosa, e permettere addirittura di loggare il video!). La branch appena integrata ovviamente non si riferisce ad una implementazione totale e completa, ma solo di funzionalità relative al MSNP14.

Io ci spero seriamente, perchè per quanto ben progettato e pieno di feature aMSN è a) pesantissimo b) per nulla integrato col DE c) orribile a vedersi. L’unico altro client che ha una implementazione interessante è emesene (in python), di cui scarico regolarmente l’svn. Un po’ di nicchia, non sviluppato a gran ritmo, ma senza dubbio un buon compromesso tra pidgin e aMSN.

Written by stefanauss

settembre 22, 2007 at 12:48 pm

Pubblicato su Uncategorized

Compiz di default su Gutsy Gibbon, speriamo in bene..

with 3 comments

.. e si perché, dico io, ad un mese dal rilascio gli viene in mente? o_O

La decisione è passata pressochè all’unanimità, seppur quasi tutti i membri della Ubuntu Technical Board abbiano espresso le proprie riserve. Che non sono cose da poco…

In sostanza si è deciso per l’inclusione e abilitazione di default di Compiz per spezzare quel circolo vizioso che, secondo i membri della Technical Board, gira così: Compiz non viene usato di default perché l’insieme non è abbastanza maturo (core, plugin, ma anche Server X e driver grafici), e non diventerà abbastanza maturo finchè gli sviluppatori che hanno le skill per risolvere sti problemucci non saranno incentivati ad occuparsene. E che carotina usare per quegli asini di sviluppatori?

Vedi titolo.

Anche Shuttleworth si è espresso a favore, anche se non ha partecipato al meeting via IRC, causa riunione di condominio sulla Via Lattea, credo.
Dalla discussione emerge che la “svogliatezza” nel risolvere i problemi principali che impediscono un’abilitazione senza fibrillazione ventricolare di Compiz per default, sia da attribuire alla comunità di sviluppatori di Xorg che, secondo Matthew Garrett, “non hanno interesse a eseguire Compiz. Pare che per loro non sia software di qualità.“. Ci sono delle questioni più critiche alla cortese attenzione degli X-developer che “vogliono X ad un livello da Windows 2000, prima di portarlo al livello di Vista.” (Un’altra metafora no? -_-”).

Senza dubbio è una scelta coraggiosa. Non c’è ancora abbastanza hardware la fuorì a supportare Compiz come si deve. Le recenti novità AMD/ATI fanno pensare ad uno scenario in evoluzione rapidissima nei prossimi mesi quindi, in fin dei conti.. sicuri che non fosse meglio aspettare Gutsy+1??

Written by stefanauss

settembre 13, 2007 at 10:36 am

Pubblicato su Uncategorized

AMD/ATI Linux Driver 8.41/42: Quelli che il wobbling non sapevano cos’è.

with one comment

Fatto:
AMD (che nel recente passato ha acquisito ATI) ha sfornato un driver grafico per Linux che affianca e/o supera le performance dei driver NVIDIA.

Questo driver esiste veramente, da non crederci.

Promessa:
Ecco, qui già gli utenti AMD/ATI dovrebbero sentirsi un po’ più confortevoli. Il mese prossimo è prevista la prima versione del driver con supporto a AIGLX [8.42]. Pare sia dunque terminato l’emargo nei confronti del cubo.

Eccezziunale veramente:
Se questa non è la sparata di un dipendente AMD che si stava annoiando al Kernel Summit, direi che la notizia perde i connotati di buona notizia per assumere gli svolazzi e i brillantini di Vittoria Storica.

Sant'Ignuzio.

Abbiamo avuto tutti una visione alla AMD. Un uomo dal volt o candido, bellissimo pur se segnato da tante battaglie, ci ha redento. I nostri Testi Sacri, il Vecchio Testamento 2De il Nuovo Testamento Accelerato, non saranno più un segreto per nessuno.

Written by stefanauss

settembre 5, 2007 at 5:10 pm

Pubblicato su Uncategorized