All DNS Leads To Me

Nome: $:whoami _ Nato il: $:uptime _ Residenza: $:hostname _ Segni particolari: ‘uname -a’

Archive for agosto 2007

Automount in GNOME: Dischi esterni USB + NTFS

leave a comment »

Quando si ha un disco esterno usb su cui è presente una partizione NTFS, l’automount di Ubuntu monta questa partizione in sola lettura, anche se è installato il driver NTFS-3G. Per poter quindi accedere in scrittura bisogna smontarlo e rimontarlo con

sudo mount /dev/sdb[x] ntfs-3g

E’ possibile automatizzare il tutto, ossia che Ubuntu automonti il disco usando NTFS-3G.
E’ sufficiente cliccare col destro sul disco in questione, selezionare Proprietà > Volume e immettere il valore “ntfs-3g” nel campo File System. Smontare la periferica e ripluggare il disco per verificare se l’impostazione è corretta.

La prossima Ubuntu Gutsy dovrebbe avere il supporto a NTFS-3g nativo, e tutto questo how-to sarà allora superfluo.

Potreste avere un errore di mount non riuscito: sappiate che è dovuto ad una mancata pulizia del file journal del file system NTFS, perché magari il disco non è stato smontato correttamente durante l’ultimo suo utilizzo. Purtroppo la versione di NTFS-3G inclusa nei repo di Feisty (1.328) non permette di montare partizioni NTFS che non hanno un file journal pulito. Tutte le versioni successive hanno invece la possibilità di forzare il mount in lettura/scrittura, e quindi in Gutsy non sarà necessario “pulire” il disco usando chdisk in Windows per poterlo rimontare correttamente.

Annunci

Written by stefanauss

agosto 8, 2007 at 4:59 pm

Pubblicato su Uncategorized

Mission Impossible

with 3 comments

Ecco un po’ cos’è uscito dalla bocca della mia amica Valentina, alle prese con una installazione andata in malora di Windows XP:

Sai mica se si riesce a far partire un antivirus da Ubuntu che però controlli i file di Windows?

C’è un non so chè di magnificamente perverso nell’idea del Cerbiatto Guaritore.

Written by stefanauss

agosto 7, 2007 at 6:59 pm

Pubblicato su Uncategorized

Installare Ubuntu Feisty su ATI X700

leave a comment »

19.04.2007, è stata l’attesissima data di rilascio della nuova versione della distro Linux che ha sfondato, Ubuntu 7.04, nome in codice Feisty Fawn.

Sfortunatamente per me l’attesa durò un tantino di più: proprio mentre pregustavo la comparsa del nuovo live-cd-installer ecco che Xorg ci tiene a ricordarmi i tempi andati, quelle delle decine di distro che, buttate nella trincea del mio malaticcio HP Pavillion DV4290EA, perivano sulla linea nemica di uno xorg.conf decisamente mal costruito.

Ecco le ultime parole del server grafico:

(EE) VESA(0): No matching modes
(EE) Screen(s) found, but none have a usable configuration.

E comparsa del sempre sexy prompt dei comandi.
Decisamente troppo feisty per i miei gusti (yo.), nemmeno Edgy aveva osato cotanta burla (10 minuti di installazione li ho rivisti solo con Fedora 7 ç_ç).

Il problema è comune a molti modelli di schede ATI, specialmente quelle della serie X (riscontri ne ho avuti con schede X1400, ma sicuramente qualche altro modello ne risente).
Ecco come ho risolto dopo qualche ricerca, semplice semplice:
Innanzitutto, avviate l’installer in modalità grafica sicura. Con entrambe le tipologie di installazione avrete lo stesso errore, ma con quella normale a me è partita l’istanza del Server X, col risultato di non riuscire più a farlo ripartire una volta eseguite le modifiche allo xorg.conf.
Una volta comparso l’errore, date un rapido sguardo ai log del server che vi vengono offerti in dono e successivamente.

#sudo nano /etc/X11/xorg.conf

Ecco come modificare la Sezione “Monitor” [sostituite]:

Section "Monitor"
Identifier "Monitor Generico"
HorizSync 36-52
VertRefresh 36-60
Option "DPMS"
Option "Monitor Layout" "LVDS, AUTO"
EndSection

Probabilmente l’ultima non è necessarissima, ma funziona.

Nella sezione “Device”, modificate “Driver” da vesa in ati o radeon.

Infine, nella Sezione “Screen”, modificate i “Modes” in modo che includano come primo elemento dell’elenco la risoluzione massima del vostro schermo, se non è presente. Ripetete per tutte le “Depth”.Per farvi capire:

Modes "1280x800" "1024x768" "800x600" ........

F-f-f-fatto?
Ora, usando il prompt dalle punte arrotondate, riavviamo il server grafico:

#sudo /etc/init.d/gdm restart

Se per qualche ragione non funziona, riprovate. Se non funziona ancora, provate:

#sudo /etc/init.d/gdm stop
#sudo /etc/init.d/gdm start

E dopo andate di Feisty.

Ah, e passate a NVidia. ._______.

Written by stefanauss

agosto 6, 2007 at 10:48 pm

Pubblicato su Uncategorized